ITALIA Negrar di Valpolicella

Read more
+


scarica PDF
+


problem statement

La gestione della sosta nel Comune di Negrar di Valpolicella è perno di una strategia di miglioramento della vivibilità e della mobilità urbana, inaugurata nel 2018. Il progetto è stato affidato alla società padovana ABACO S.p.A. divisione SmartCities, con l’incarico di ideare ed applicare una metodologia di gestione avanzata e “chiavi in mano” delle aree di parcheggio, regolamentarne l’accesso rendendolo automatizzato e più semplice, ed infine assicurarvi una redditività regolare. Il tutto, accessibile allo staff del Comune in tempo reale da un unico strumento di gestione ed offrendo agli utenti finali una comoda app per pagare in modo smart la propria sosta: 4Park.

Abaco ha coordinato l’integrazione delle tre eccellenze tecnologiche a capo di ogni area di intervento: parcometro, sensori di occupazione intelligenti, automazione dell’accesso - identificando HUB come partner ideale per equipaggiare con periferiche, casse automatiche e barriere il principale parcheggio ad esazione: piazzale Perez.

background

Il Comune di Negrar si trova nel cuore della Valpolicella veronese, ed è una località di interesse turistico ed enogastronomico. Oltre ad una filiera vitivinicola di pregio, è conosciuto per le cave di marmo rosso di Verona e per l’ospedale Sacro Cuore Don Calabria, che costituisce un’eccellenza locale ed un punto di riferimento sanitario per l’intera regione.

Negrar di Valpolicella ItaliaOgni giorno, gli abitanti del Comune ed i visitatori occasionali raggiungono e si spostano nel centro della cittadina, cercando un parcheggio veloce e sicuro. Nel tempo, il costante afflusso di automezzi ha ingenerato congestione nelle strade, specie durante gli orari di picco del traffico, che non si traduceva in una buona redditività per il Comune per via della bassa rotazione degli stalli a pagamento, non controllati al meglio. Il Comune di Negrar desiderava migliorare l’accesso alle zone di parcheggio sia on-street sia off-street, indicando gli stalli disponibili, permettendo al personale di gestire in tempo reale tutte le aree, assicurando così un’assistenza clienti reattiva e soddisfacente.

Con il nuovo sistema - che prevede ad esempio la prima mezz’ora di sosta gratuita in alcune strade, il parcheggio fino a un’ora gratuito per le gestanti e le mamme di neonati, pass e abbonamenti agevolati - il Comune vuole facilitare l’utilizzo dei parcheggi a pagamento, che contano in totale 366 posti, di cui 23 a strisce gialle riservati gratuitamente ai portatori di handicap. In aggiunta, Negrar continuerà a garantire una disponibilità di 430 posti liberi nelle zone adiacenti al centro storico e all’ospedale Sacro Cuore Don Calabria.

client requirements

  • sistema automatizzato di parcheggio con barriera, affidabile e scalabile nel tempo
  • completo controllo da remoto delle periferiche grazie a JMS, management software avanzato dall’interfaccia estremamente intuitiva
  • gestione di biglietti di transito personalizzabili e di abbonamenti, con possibilità di rinnovarli presso le casse
  • integrazione bilaterale con il software di gestione del parcometro, in comunicazione con l’app 4Park
  • modalità di pagamento diversificate, sia contanti siaelettronico, incluso carta di credito, NFC per soddisfare le più varie casistiche d’uso
  •  integrazione con le telecamere per la verifica degli stalli in tempo reale
  • contratto di manutenzione comprensivo di ricambi, visite manutentive ed assistenza da remoto
  • segnaletica chiara e completa di indicatori di occupazione delle aree di parcheggio, pronta per la futura integrazione in una rete di info mobilità
  • miglioramento della fruibilità e rotazione delle aree di parcheggio

results

Tra gli obiettivi strategici del rinnovamento radicale nella gestione dei parcheggi, il primo è il miglioramento della vivibilità delle aree a più forte transito nel Comune, dando allo staff il controllo puntuale e dinamico degli stalli a pagamento.

Negrar di Valpolicella HUB Parking periferiche ParQubeHUB è intervenuta nella sezione di parcheggio off-street automatizzando l’area di piazzale Perez con periferiche di entrata, di uscita, barriere PRO e due stazioni di pagamento complete di pinpad e NFC, gestendo un totale di 132 stalli. L’installazione prevista per ottobre 2018 è stata completata con due settimane di anticipo, permettendo al Comune di implementare il nuovo piano di gestione della sosta con la massima tempestività.

Ad oggi, l’area di parcheggio di Piazzale Perez è dedicata ad uso misto, ossia per guidatori occasionali (visitatori giornalieri) ed abbonati; in particolare, è in grado di garantire una redditività costante al Comune grazie alla semplicità d’uso del sistema di parcheggio, ed all’automazione efficiente dell’accesso.

 

La tecnologia delle periferiche permette inoltre il passaggio puntuale e regolare dei dati utili a valutare le performance del parcheggio: infatti, il software HUB di gestione JMS comunica in modalità bidirezionale con Traffic Studio, il concentratore di dati di Input, che gestisce i parcometri e tutte le transazioni di pagamento sia on-street sia off-street. La comunicazione avviene tramite JMS External Services, che si interfaccia in tempo reale con il sistema di parcheggio.

Sin dalla fase iniziale di specificazione del progetto, HUB ha messo in campo le abilità di project management e di collaborazione che sono fiore all’occhiello della filiale italiana, che ha uffici centrali a Cologno Monzese e capacità di intervento tecnico su tutto il territorio nazionale. A completare l’offerta ritagliata sulle richieste del Comune, HUB ha realizzato cartelli a segnaletica variabile con chiari indicatori di occupazione, aggiornati anch’essi in tempo reale grazie a JMS.

Il sistema permetterà al Comune di Negrar di gestire in modo sicuro e controllato la sosta e di scalare in futuro con ulteriori elementi di innovazione, sempre in ottica smart city.

Negrar di Valpolicella Italia

"Siamo orgogliosi di operare a Negrar di Valpolicella, e stiamo collaborando molto bene con l’amministrazione comunale. La realizzazione di una moderna Smart City a cui ora siamo chiamati, in cui le tecnologie più avanzate sono al servizio dei cittadini e dell’ente pubblico, punta a facilitare la vivibilità in paese. Alcune soluzioni che abbiamo scelto stanno già diventando buone pratiche per il settore e un punto di riferimento per lo sviluppo di altre realtà” dichiara Franco Rossetto, Direttore di Abaco S.p.A.

scarica PDF
+